COSA POSSO FARE PER TE

kari-shea-99868-unsplash

Incontri di valutazione

Il primo passo in una seduta psicologica è stabilire una relazione e capire insieme se si può costruire una buona alleanza. Dopo un primo colloquio, se c’è accordo, si passa alla fase di valutazione, ovvero all’approfondimento delle problematiche portate dal paziente e di tutti gli aspetti che lo caratterizzano. Lo scopo della valutazione è formulare un’ipotesi diagnostica il più possibile precisa riguardo al problema portato dal paziente, per poter concordare obiettivi condivisi e realistici. La diagnosi consiste in una descrizione dettagliata di come sia nato, di come si mantenga e di come si manifesti tale problema nel momento attuale.
I principali metodi valutativi che utilizzo in seduta comprendono:

  • Colloquio clinico
  • Test psicologici

E’ da sottolineare che la valutazione è un processo in continua evoluzione, che verrà approfondito e aggiornato per tutta la durata dell’intervento psicologico.

Sostegno psicologico

L’approccio cognitivo-comportamentale prevede un lavoro collaborativo tra paziente e terapeuta, in cui gli obiettivi vengono condivisi e concordati insieme.
In base alle necessità del paziente, si lavorerà sui pensieri che sono alla base del suo stato di malessere, sulla fiducia in se stessi, sull’assertività, sulla regolazione emotiva, sulle capacità di coping (fronteggiamento di difficoltà e stress quotidiani), sul problem solving (risoluzione dei problemi attraverso un processo decisionale mirato) o su altri aspetti significativi per la problematica riportata dal paziente.

Svolgo valutazioni e incontri di sostegno psicologico anche online, tramite Skype.

supporto3

Ottobre 2019

PRIMO COLLOQUIO

GRATUITO

“Studi Aperti” – Ordine Nazionale Psicologi

rilassamento3

Tecniche di rilassamento

Lo stress è una risposta adattiva del nostro organismo ad un cambiamento interno o esterno che ci mette alla prova. Ha lo scopo di renderci consapevoli di un potenziale pericolo e di prepararci al meglio per poter rispondere in modo adeguato alla minaccia. Tuttavia, molto spesso il nostro stress supera la naturale soglia di tollerabilità, producendo sofferenza psicologica e una serie di problematiche stress-correlate (problemi del sonno, dolori fisici, ansia clinica, ecc.). Il rilassamento ci permette di allentare la tensione e di ristabilire uno stato di equilibrio psico-fisico. Alcune delle tecniche di rilassamento che utilizzo includono:

  • Respirazione profonda diaframmatica
  • Training Autogeno
  • Rilassamento Muscolare Progressivo di Jacobson

Mindfulness (incontri individuali e di gruppo)

Consiste nella capacità di “porre attenzione in un modo particolare: intenzionalmente, al momento presente e in modo non giudicante” (J. Kabat-Zinn, 1994). Include pratiche di meditazione e yoga che permettono di diventare consapevoli della complessità delle proprie esperienze (emotive, fisiche e cognitive), insegnandoci a prenderci cura di noi stessi in modo gentile e aumentando il nostro benessere generale in un’ottica mente-corpo.

I principi su cui si fonda la Mindfulness possono essere sintetizzati in tre aspetti:

  • Consapevolezza
  • Momento presente
  • Accettazione
mindfulness4
© Giulia Pecora - Website by roselladesign.com
Il sito contiene alcune immagini tratte dalla rete. Se ne sei l'autore e desideri rimuoverle, non esitare a segnalarcelo indicandoci la collocazione.