Mindfulness al telefono

Quante volte ci capita di sentirci disturbati o infastiditi dal suono del telefono? Lo usiamo ogni giorno per le esigenze più disparate e a volte la sua sola vibrazione può indurci in uno stato d’ansia:
“Chi sta chiamando?”
“Ci saranno cattive notizie?”

Quando senti il tuo telefono squillare e senti che l’ansia aumenta, puoi provare a fare un semplice esercizio, della durata di tre squilli:

  • Respira
  • Sorridi
  • Ripeti fra te e te ad ogni squillo: “Ascolta, ascolta: questo suono mi riporta a me stessa(/o) nel qui e ora”

Quando sorridi, i muscoli del volto si rilassano e la tensione si allenta velocemente.
Puoi fare questo esercizio anche quando sei tu stesso a fare una telefonata ‘difficile’.

Questa breve e semplice meditazione non ha bisogno di uno spazio speciale, puoi farlo in qualsiasi momento, a casa, in ufficio, per strada. Farà bene a te e anche alla persona che ti sta chiamando.

[liberamente tratto da “Peace is every step” T.N.H.]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© Giulia Pecora - Website by roselladesign.com
Il sito contiene alcune immagini tratte dalla rete. Se ne sei l'autore e desideri rimuoverle, non esitare a segnalarcelo indicandoci la collocazione.